Passa al contenuto
Spedizione gratuita sopra i 99 €

per tutti gli ordini idonei

Garanzia Ooni

Registra i tuoi prodotti qui

Acquista in tutta tranquillità

assistenza 24/7

pizza Detroit-style
pizza Detroit-style

Pizza in teglia: 3 specialità dagli Stati Uniti


Paese che vai, pizza in teglia che trovi. Oggi ti accompagniamo in un viaggio gastronomico alla scoperta dei più famosi stili di pizza in teglia a stelle e strisce. Prima tappa? Chicago!

Pizza Chicago-style

La pizza Chicago style, o deep dish pizza, è una pizza in teglia tipica di Chicago, molto diversa dalla nostra idea di pizza in teglia. L’impasto include ingredienti come il burro o l’olio di mais, il formaggio viene posto direttamente sopra l’impasto, in seguito vengono aggiunti gli altri condimenti (solitamente cipolle, peperoni e salsiccia) e infine la salsa di pomodoro, con una spolverata di Parmigiano. La pizza è molto alta e croccante alla base e ti basterà un morso per sentirti tra le strade di Chicago.

Prova la nostra ricetta per la Chicago Deep Dish Pizza.

Pizza Sicilian-style

Negli Stati Uniti, con “Sicilian Pizza” si indica una pizza cotta in teglia, rettangolare, con un impasto spesso e una base croccante. Simile allo sfincione tipico di Palermo, la Sicilian Pizza è una ricetta importata dai primi siciliani che si trasferirono in America. Tradizionalmente, lo sfincione è condito con cipolle, pomodori, acciughe, origano, caciocavallo e uno strato di pangrattato per una finitura croccante e dorata.

Nella nostra versione, sostituiamo acciughe e origano con melanzane e basilico e un mix di mozzarella fresca e tritata al posto del caciocavallo. Come per lo stile Chicago, per la Sicilian pizza si mette prima a strati il formaggio, quindi si aggiungono i condimenti e infine la salsa marinara.

Ecco la nostra ricetta della pizza Sicilian-style!


Detroit-style pizza with pepperoni and tomato sauce racing stripes.

Detroit-style Pizza

Con la sua base spessa e soffice, la crosta croccante e ricoperta di formaggio, la pizza in stile Detroit si distingue sia per l'aspetto che per il sapore. Inventata negli anni '40 nel Midwest, questa versione della pizza in teglia ha come ingrediente caratteristico il formaggio “mattonella” del Wisconsin, che si scioglie molto bene e diventa croccante (il cheddar bianco o la mozzarella a bassa umidità sono ottimi sostituti se non riesci a reperirlo).

La storia di questa pizza nasce a Detroit, quando i suoi abitanti hanno cominciato a utilizzare delle teglie industriali di metallo per cuocere la pizza (da qui la sua caratteristica forma rettangolare). Queste particolari teglie consentirono all'impasto di mantenere la crosta morbida e ariosa, facendo impregnare l'esterno di olio.

Anche in questa ricetta, il formaggio va direttamente sull'impasto, fino ai bordi della teglia, seguito da altri condimenti e il tocco finale: striature di salsa rossa, che ricordano un po’ quelle lasciate dagli pneumatici sull’asfalto, in onore delle radici automobilistiche della Motor City. Nella nostra versione, abbiamo aggiunto i classici “pepperoni” americani, ossia un tipo di salame piccante.

Scopri la nostra ricetta della pizza Detroit-style.


Articolo precedente 2023: l’anno in cui imparerai a fare la pizza come i veri pro

Aggiunto al tuo carrello:

Titolo del prodotto

  • (-)
Totale parziale carrello